ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAIL-list
per essere informato sulle nostre attivita' e novita', ricevere una lezione di strumento o canto gratuita ,

o per richiedere informazioni. 

ORARI DI APERTURA

Lunedì-Venerdi : 09:00am-20:30pm

Sabato :                02:00pm-06:00pm

 

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon

IL NOSTRO INDIRIZZO

Associazione Musicale Prime Note...

Via Trotti Mosti, 34 44122 FERRARA (ITALY)

info@primenote.it

Tel: 349-8131617

L'ASSOCIAZIONE MUSICALE

 

La musica ci accompagna in ogni momento della nostra vita, così è per gli adulti, così è per i bambini; nel  bambino la musica è una forma d’espressione primaria, che si affianca e si lega strettamente alla parola, al movimento, all’immagine. Con i suoni, della voce e degli oggetti, egli dà vita al suo mondo interiore di affetti e di pensieri: a quegli affetti e pensieri che le parole, i colori, i gesti non arrivano ad esprimere. Ogni linguaggio ha infatti le sue peculiarità ed il suo potenziale espressivo, che non è sostituibile dagli altri; per tale motivo la musica è presente nei programmi scolastici: perché anch’essa, come ogni altro linguaggio,  può essere per il bambino un mezzo d’espressione solo se non viene lasciata in disparte, solo se si impara a praticarla in modo sempre più ricco ed a capire in modo sempre più approfondito i messaggi che le musiche ascoltate sanno trasmettere. La competenza musicale, dunque, non è un dono riservato agli eletti, bensì un insieme di abilità e conoscenze che si apprendono coltivandole. La prima competenza è la capacità di ascoltare e di dare un senso a ciò che si ascolta; insieme alla vista, infatti, l’udito è l’organo fondamentale attraverso il quale interpretiamo la realtà. Imparare ad ascoltare e ad ascoltarsi è la condizione prima per accedere alle risorse del linguaggio musicale; per tale motivo è l’intera sensibilità sonora del bambino che deve essere sollecitata. Cantare, suonare, inventare musica, capirla, conoscerne il codice grafico: queste sono le successive competenze, gli alti pilastri dell’educazione musicale.

L’educazione musicale, inoltre, tende a promuovere ed a realizzare una serie di attività motorie, d’ascolto, d’invenzione e interpretazione sonora, che sviluppano nel bambino il senso dell’armonia, del ritmo e del timbro, avviandolo ad esperienze personali e di gruppo fortemente valide.

Siamo Maestri di musica Diplomati in Conservatorio in vari strumenti musicali. Ogni insegnante ha maturato esperienza di insegnamento e pertanto ha avuto la possibilità di confrontarsi e lavorare con persone di età diverse e di capire a fondo le potenzialità di ogni individuo in rapporto alla propria età; sicuramente la scoperta più sorprendente ha riguardato il mondo dei bambini, le loro straordinarie capacità di apprendimento, il loro entusiasmo nell’accostarsi ad una disciplina che li coinvolge e li rende protagonisti. Tra i nostri alunni abbiamo avuto anche bambini autistici e si è potuto osservare come la musica fosse l’unica attività, tra le tante proposte a scuola, che riuscisse a coinvolgerli pienamente ed a farli sentire parte integrante di un gruppo.

La nostra soddisfazione nel raggiungere risultati assolutamente impensabili inizialmente, l’entusiasmo delle famiglie e soprattutto la gioia dei bambini nel vederci entrare in aula ogni mattina per insegnar loro qualcosa di nuovo, hanno pian piano fatto nascere in noi l’idea di creare un’ associazione che si proponesse innanzitutto di avvicinare  alla musica i bambini, attraverso la propedeutica musicale e  di avviarli successivamente allo studio di uno strumento musicale, secondo i gusti e le inclinazioni di ognuno. L’associazione ha inoltre come obiettivo primario lo studio e la promozione della musica, attraverso saggi , concerti  e stages degli stessi alunni e dei docenti.